Galleria

Aperto fino alle 21:00

Ipermercato

Aperto fino alle 21:00

Area ristorazione

Chiuso
Scopri tutti gli orari >>
<< Torna all'elenco

Dieta post vacanze: ecco i nostri consigli

lifestyle

Dopo la lunga e rigenerante pausa estiva, solo una dieta post vacanze può rimetterci in riga e costringere al dietro front i chiletti di troppo.

Non sentitevi in colpa: è più che naturale lasciarsi trascinare dal rilassato clima vacanziero che, esattamente come le onde del mare, ci culla verso culture culinarie nuove, bevande zuccherine a bordo piscina e un temporaneo abbandono dell’attività fisica. 

Per uscire dal letargo estivo sarebbe meglio non ricorrere a diete drastiche e ferree o alle nuove diet pop modaiole. Anche le routine alimentari ‘fai da te’  sono da tenere alla larga, visto che rappresentano la causa principale di frustranti fallimenti e di indesiderati effetti yo-yo. Infatti, sarebbe sbagliatissimo pensare di poter tornare in forma puntando su fantomatiche diete di ultima generazione senza una supervisione professionale e costante.

La sacra via da percorrere è una ed una sola: dieta bilanciata ipocalorica e moderata attività fisica. Dopo una stagione di folli eccessi gastronomici, niente è meglio di mangiare bene e sano, senza mai saltare un pasto, accompagnando il tutto al soft sport

Come sempre, l’ideale sarebbe prendere spunto dalla dieta mediterranea, lasciandosi monitorare da un esperto in grado di creare un regime alimentare ad hoc.

5 consigli per perdere peso dopo le vacanze

Abbiamo appurato che fare il pieno di cibo durante le vacanze estive non è una mossa intelligentissima, ma abbiamo anche scoperto che tornare ad routine sana e semplice è molto più facile di quanto si pensi.

Dimenticate le bilance per pesare ogni singola mollichina dei vostri pasti e disintossicatevi senza stress grazie queste cinque tips.

Idratazione

Lo sapevate che la maggior parte delle persone che crede di essere affamata in realtà è solo disidratata

Dimenticate la regola degli ‘otto bicchieri d’acqua al giorno’: ognuno ha bisogno di una quantità d’acqua diversa in relazione al suo peso, all’assunzione di sodio, ai livelli di energia e di attività. L’importante è iniziare la giornata bevendone un enorme bicchiere la mattina e continuare ad idratarsi per il resto della giornata. Anche mangiare frutta, verdura e alimenti come zuppe o insalate mantiene il vi aiuterà a mantenere il corpo idratato. 

Se odiate l’acqua liscia, abolite le bollicine della versione gasata e limitatevi ad  aggiungere solo una punta di limone– ricco di vitamina C ed enzimi- per migliorarne il gusto.

Alimentazione plant-based

Siete degli agguerriti carnivori, amanti di grigliate tra amici e succulenti barbecue autunnali?

Fate appello a tutta la vostra buona volontà e sostituite almeno una pietanza a base di carne con un’alternativa cento per cento vegetale. 

Per vostra fortuna, la colazione è uno dei pasti più semplici da trasformare in una golosità healthy, energica e priva di derivati animali. Provate ad accompagnare farina d’avena, quinoa o riso soffiato allo yogurt vegetale, oppure preparate dei frullati sfiziosi con frutta di stagione e accompagnate il tutto con un buon espresso.

Scegliere prodotti a base vegetale significa introdurre nel corpo vitamine, minerali e sostanze nutritive da trasformare rapidamente in energia utile per superare alla grande la giornata.

Riduzione

Sai cosa hanno in comune lo zucchero, l’olio e il sale? Ti rubano l’energia, la salute e intralciano i tuoi obiettivi di gestione del peso.

Ovviamente, non parliamo di zuccheri naturali a base vegetale, come quelli contenuti nella frutta, nei legumi e nei semi, ma di tutti quei nomi spaventosi come ‘destrosio’ o ‘raffinato’, che invecchiano, cambiano le nostre voglie alimentari e fanno aumentare il nostro peso.

Dunque, perché sprecare energia e appetito a causa dello zucchero aggiunto, quando si potrebbe semplicemente mangiare cibo intero: vi assicuriamo che una mousse al cioccolato amaro è goloso esattamente quanto un cono gelato trattato e dolciastro. 

Anziché usare oli che sono stati raffinati e trasformati, rimanendo così privi di qualsivoglia  nutrizione, ricavate i grassi da fonti alimentari intere, come l’avocado, le olive e il cocco.

Infine, non abbondate con il sale: vi sentirete più leggeri, puliti e equilibrati in un battito di ciglia!

Ordinate

Una delle cose peggiori da affrontare al rientro delle vacanze è sbarazzarsi del cibo rimasto in giro: il pacchetto di chips è lì che vi tenta; le brioscine cioccolatose vi guardano torve da un angolino; il vostro succo preferito vi attende in frigo, silente.

Se non riuscite a buttare queste leccornie, allora donatele a un vicino di casa, a un membro della famiglia, a un amico o alle mense locali. Una cucina pulita e ordinata è lo specchio di uno stile di vita sano.

Fate la spesa

Ora che la vostra cucina è vuota e pulita, correte a fare la spesa: fate scorta di prodotti freschi (meglio ancora se biologici) come verdure e legumilatte, yogurt e cereali per una colazione da campioni; scegliete pesce ricco di omega 3 e carne bianca per delle cene sostanziose.

Considerate anche l’acquisto di un prodotto tech come il frullatore ad immersione, perfetto per zuppe, condimenti per insalata, prima colazione e molto altro ancora: vedrete che vi cambierà la vita e renderà molto più eccitante la vostra nuova dieta!

Come seguire una dieta depurativa

Se volete essere belli sia dentro che fuori, perché non provare una dieta depurativa?

La forza di questo particolare regime alimentare sta in una scelta di cibi accurata e ponderata, volta ad eliminare le sostanze tossiche presenti nel nostro organismo.

Ogni dieta depurativa degna di chiamarsi tale, risulta molto povera di cibi animali e incentrata su una ferrea restrizione calorica. Principalmente, il processo di depurazione fa leva su un consumo di alimenti poveri di grassi, diuretici e facilmente digeribili, come derivati vegetali e alimenti integrali: ad esempio, carciofi, pesce e cardi promuovono una funzione epatica tale da migliorare la salute dell’intestino. Anche mantenere un elevato apporto di liquidi è molto importante, quindi facciamo il pieno di centrifugati, tisane e succhi di frutta.

Non fatevi ingannare da proposte fascinose e modaiole: adottare soluzioni drastiche come vivere con indosso la tuta termica o ricorrere ad un digiuno programmato sono scelte non solo pericolose ma, soprattutto, molto stupide e discutibili.

La dieta da seguire al rientro dalle ferie: la giornata tipo

A questo punto forse starete annaspando tra mille nuove informazioni e non avrete più il coraggio di mettere qualcosa sotto i denti, ma niente paura: vi consigliamo noi una routine alimentare appetitosa e a prova d’autunno.

Durante la settimana la colazione è sacra, quindi buttatevi sul cappuccino o un tè caldo (senza zuccheri, ovviamente) e accompagnate la bevanda a tre fette biscottate. A metà mattinata, pausa spuntino: una mela o un kiwi sono l’ideale, ma se preferite della succosa frutta fresca di stagione siamo sicuri che apprezzerete delle pere con una spolverata di cannella. A merenda, anche lo yogurt può andar bene, l’importante è che sia magro o, ancor meglio, greco. 

Per pranzo scegliete un secondo piatto veloce ai ferri a prova di ufficio e aggiungete un pacchetto di crackers con un contorno di fagiolini o funghi, ma tenetevi lontani da legumi, patate e mais! 

A metà pomeriggio, pane integrale e un cucchiaino di marmellata: fa sempre piacere e rinfranca gli animi, permettendovi di non arrivare alla cena in preda ai crampi e ridotti agli stenti. 

Concludete la vostra giornata con una cena a base di insalata mista, tonno e uova condita con un cucchiaino di olio. La frutta dopo cena è concessa, ma solo poco zuccherina. Se poi vi rimane spazio anche per il dolce, ben venga: dei biscottini secchi sono lo sfizio ideale per chi vuole concludere degnamente un pasto.

Come evitare di ingrassare durante le vacanze

Le linee guida principali da considerare come sacre per evitare di ingrassare durante le vacanze si possono ridurre sostanzialmente a tre

Anzitutto, è importante eliminare i prodotti trattati e prediligere cibi a bassa densità di energia, in modo da poterci riempire più velocemente senza ingerire molte calorie. Infatti, le diete a bassa densità di energia aiutano a ridurre l’apporto calorico, garantendo sazietà e controllando gli stimoli della fame. Quindi, basta patatine fritte a bordo piscina e mangiate tanta, tantissima frutta, verdura, cereali integrali, latticini e carni magre. Fa male sentirselo dire, ma il modo più semplice per seguire questa prima regola ed evitare i cibi trattati è rinunciare a fast food e ai ristoranti: solo in questo modo saprete esattamente cosa mangiate.

In secondo luogo, non dimenticate di consumare almeno cinque pasti al giorno: infatti, mangiare spesso aumenta l’effetto termico del cibo e accelera il metabolismo, riducendo la fame e portando alla perdita di peso. Dunque, imparate a controllare le porzioni per evitare che il vostro corpo si “spenga” e trattenga peso, utilizzando dei riferimenti visivi che possano aiutarti a preparare le porzioni giuste. Ricordatevi che non state mangiando di più, ma state solo distribuendo il cibo in maniera omogenea durante il giorno. 

Infine, bevete tanta acqua al giorno, per pulire il corpo dalle tossine e rimanere idratati nonostante il caldo afoso: i liquidi che ingerirete non solo vi faranno perdere peso, ma garantiranno anche un’incredibile sensazione di sazietà ancor prima di iniziare a mangiare.

Ti vediamo dallo schermo, posa subito quel pacchetto di chips e riprendi in mano la tua linea… e la tua vita!

Gli altri trends